Dopo la scelta di Sonia Lorenzini a Uomini e Donne, i protagonisti di questo trono così tormentato hanno voluto commentare l’epilogo a modo proprio. In particolare Luca Rufini ha voluto specificare che crede di esserci un complotto contro di lui, in particolari dice che sono state messe in giro delle voci false per farlo fuori definitivamente da Uomini e Donne. Rufini prima era un cavaliere del Trono over e poi è andato a corteggiare Sonia Lorenzini ma è stato eliminato dalla tronista molto velocemente proprio perchè non si fidava di lui a causa delle numerose voci di gossip sul suo conto.

Luca Rufini vittima di un complotto?

Luca Rufini crede di essere vittima di un complotto: nello specifico, pensa che la voce di un suo flirt con Paola Caruso sia stato creato proprio per screditarlo agli occhi della tronista Sonia Lorenzini: “Non è stato bello, mi aspettavo che mi desse almeno la possibilità di farmi conoscere. Non credevo in un’eliminazione così immediata, a mio parere non ha seguito il suo cuore, ma forse il pensiero di qualcun altro. Non ho mai conosciuto Paola Caruso. Purtroppo a qualcuno ha fatto comodo mettere in giro false voci per mettermi in cattiva luce e addirittura per dare a Sonia una scusa per eliminarmi. Sono stato molto criticato ma penso di non aver fatto nulla di male. Sono stato accusato di essere lì solo per la notorietà e per questo sono stato eliminato, se davvero ci fosse stato un accordo mi sentirei preso in giro e attaccato ingiustamente. Nella vita ne ho affrontate tante, questo è un piccolo scoglio che certamente non potrà fermarmi”.

Luca Rufini ha voluto anche parlare di Tina Cipollari, con la quale non aveva un ottimo rapporto: “Evidentemente non le sono stato simpatico e, credo, non per colpa mia. Lei non ha mai capito il mio passaggio al Trono Classico non era per notorietà ma perché vedevo veramente in Sonia una ragazza molto interessante, che fino a quel momento al Trono Over non avevo mai incontrato”. Chissà se lo rivedremo ancora a Uomini e Donne.

ADVERTISEMENT